Carrello

non ci sono prodotti nel tuo carrello

libri

  • LA POLVERE SULL'ERBALA POLVERE SULL'ERBA

    Una prova letteraria dalla potenza evocativa straordinaria, che incantò Mario Colombi Guidotti e Leonardo Sciascia
    • Disponibile
    • € 4,90
    • Compra
  • LA QUARANTASETTESIMALA QUARANTASETTESIMA

    Uno dei più bei libri dedicati alla Resistenza
  • FUGA DALLA FOLLIAFUGA DALLA FOLLIA

    Colorno - 13 maggio 1978
  • IL PATAFFIOIL PATAFFIO

    Irriverente romanzo farsesco, in cui le guerre si combattono a suon di "insulti infami" e "tuoni di pancia"
    • Disponibile
    • € 4,90
    • Compra
  • LA FESTA PARMIGIANALA FESTA PARMIGIANA

    La natura seducente di una città ritratta attraverso le sue donne
    • Disponibile
    • € 4,90
    • Compra

LA SCOPERTA DELL'ALFABETO

Un mondo contadino disincantato tra realtà e favola

  • 978-88-8871-012-9
  • Malerba Luigi
  • 2003
  • 175
  • Biblioteca Parmigiana del Novecento
  • Esaurito
  • € 4,90

Il vecchio "Amban" quando ritrova nei giornali le parole che ha appena imparato a scrivere, si rallegra come se avesse incontrato un amico; anche Otello si rifugia nel mondo della lingua per ritrovare sollievo dal sospetto: "Nella sua testa le parole si mettevano in fila da sole, una dietro l'altra, venivano fuori anche le rime come nele canzonette della radio...". In questi ventidue racconti lo sguardo di Malerba indugia sulle vicende di una comunità di contadini situata nell'Appennino parmense, dove è nato e ha trascorso la sua infanzia. La narrazione si serve di un linguaggio orale, in un continuo andirivieni tra realtà e favola, tanto lontane dall'idillio quanto vicine al disincanto e al dolore. Un mondo rurale che va scomparendo, dove i sentimenti non vengono sofisticati da alcuna ipocrisia ma coincidono nella loro nudità con le parole che esprimono. I fatti esterni, come la seconda guerra mondiale, il flusso migratorio in America o il rincaro dei prezzi, lambiscono questo piccolo universo, in cui tutto si ripete ciclicamente e fame e povertà secolari non impediscono di continuare a sognare un mondo più dignitoso, dove magari poter allevare animali più grossi delle galline...

Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 25 novembre 2009
modificato:mercoledì 12 settembre 2012