Carrello

non ci sono prodotti nel tuo carrello

libri

    • Disponibile
    • € 25,00
    • Compra
  • IL PINGUINO SENZA FRACIL PINGUINO SENZA FRAC

    Un racconto scritto con magnifica leggerezza e umorismo, un testo in cui ognuno può riconoscersi
    • Esaurito
    • € 13,00
  • PINOCCHIO PINOCCHIO

    Un libro pensato da MUP editore per i collezionisti di Pinocchio
    • Disponibile
    • € 180,00
    • Compra
  • MOMO, NON HO TEMPO!MOMO, NON HO TEMPO!

    Pubblicazione ispirata alle scenografie della mostra “Momo, non ho tempo!” liberamente tratta da “Momo” di M. Ende
  • UOMINI BESTIE PRODIGIUOMINI BESTIE PRODIGI

    Racconti per ragazzi
    • Disponibile
    • € 4,90
    • Compra

LA CASA DELLA SIGNORA TOPOLINA AZZURRA

  • Disponibile
  • € 20,00
  • Compra

“C’era una volta” comincia così, come i vecchi libri di favole, il racconto di un anno vissuto nell’immaginario paese di Topinambur dove la vita trascorre serena e l’armonia regna sovrana. I topolini protagonisti della storia vivono secondo le leggi e le abitudini del mondo degli umani pur sapendo di esserne diversi. Con un linguaggio fantasioso e ricercato, ma di facile comprensione, ricco di aggettivi e superlativi, Rosalia Zabelli si rivolge ai suoi piccoli lettori per raccontargli una realtà diversa da quella che hanno sotto gli occhi tutti i giorni, per dimostrargli che una dimensione nuova e più positiva, fatta di amore e comprensione può, e deve, esistere. Le immagini accompagnano, con un tratto antico, le parole dell’autrice contribuendo a rendere più reali le situazioni, le descrizioni e i personaggi. E’ la favola dell’integrazione e dell’accettazione, della vita con i suoi momenti felici e difficili, delle diversità che non significano negatività, l’universo popolato dai topini non è altro che la trasposizione del mondo umano in forma di racconto e la tipologia narrativa della favola non tralascia le difficoltà della vita, come la morte o la povertà. L’autrice, con sapienza e dolcezza, le presenta come normali aspetti dell’esistenza: qualcosa che capita e può succedere a tutti, da cui non bisogna essere intimoriti o spaventati. Le descrizioni di luoghi, personaggi e oggetti, i lunghi elenchi di formaggi e dei nomi dei personaggi, le ambientazioni “domestiche” e “calde” danno un tono rassicurante e un gusto antico al racconto che trasmette ai bambini, e prima ancora ai genitori, l’idea che rispetto, serenità e normalità siano le basi della società e del vivere, poco importa se siate uomini o “topini”.

Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 21 settembre 2011
modificato:mercoledì 21 settembre 2011