Carrello

non ci sono prodotti nel tuo carrello

libri

LA FABBRICA DELLA FANTASIA E FELICITA'

La poesia è un meraviglioso gioco in grado di trattenere e veicolare i respiri, i colori e i suoni della vita.

  • Disponibile
  • € 14,00
  • Compra
Gianfranco Maretti Tregiardini qui veste i panni del poeta mago e giocoliere che ama sorprendere i bambini: fa scricchiolare delle maniglie, lavora con i mestoli e con i coperchi, fa danzare gli ombrelli e le tazzine da caffè. La cifra allora di questa poesia è lo stupore non solo di chi dirige il gioco ma anche degli spettatori, grandi e piccoli, che partecipano alla lettura trasformata, in questo caso, in evento.

Una lezione importante per tutti coloro che hanno dimenticato la forza e la capacità non solo di sognare ma anche di guardare e di ascoltare ciò che ci circonda. La poesia – primo grande strumento di conoscenza – è un meraviglioso gioco in grado di trattenere e veicolare i respiri, i colori e i suoni della vita.

E questo i nostri bambini ce lo insegnano ogni giorno. Quindi... lasciateli divertire!

Gianfranco Maretti Tregiardini, mantovano ma quasi ferrarese, è nato nel 1939. Didatta fantasioso, maestro di animazione, coltiva interessi di giardineria e di arte in lingua latina e in lingua italiana. Pubblica in prosa Animadaria, vita e umori dei Tregiardini (Campanotto, 1996), un diario di giardineria e botanica scientifica e immaginaria, e un Fiabario (Sometti, 2000). Esordisce in poesia italiana presso Book Editore con Madrigali (1996), cui seguono Madrigali (Libro secondo) (1998) e Madrigali et somnia (2000), tutti con prefazione di Paolo Valesio. Nel 2005 cura, insieme con Marco Munaro, il carteggio in poesia tra autori del Novecento Il lampo della bocca e altre figurate parole di poeti italiani del Novecento (Mup). Pubblica inoltre, in latino, Egloga per un amico, a cura di Marco Munaro (Biblioteca cominiana, 2001), e Simius et pueri. Carmen. La scimmia e i bambini, storia magica e antica, dialogata, in “Palazzo Sanvitale”, 2001/6. Traduce poesia latina: Verso Catullo (Sometti, 2005), Vergilio, Prima Georgica (“Il canto dei campi”) (Ponte del Sale, 2006), Vergilio, Seconda Georgica (“Il canto degli alberi”) (Ponte del Sale, 2008).

Vittorio Bustaffa, pittore e illustratore, nato nel 1972, si diploma all’Accademia di Belle Arti di Venezia nella sezione pittura. Nel 1994 consegue il secondo premio nazionale di pittura “Comoedia 2000” presso l’Unione Fiorentina Casa di Dante in Firenze. Dal 2004 partecipa a mostre collettive e personali di pittura e illustrazione in alcune città italiane ed estere, tra cui Milano, Venezia, Dordrecht (Olanda) e Parigi. Si occupa dei linguaggi del fumetto in qualità di divulgatore, curatore e disegnatore. Nell’ambito editoriale Bustaffa ha realizzato illustrazioni per diversi volumi. Fra gli ultimi lavori ricordiamo: Animali Anomali di Giorgio Matteotti (Nuages, 2007); copertina e libretto del cd musicale Nessuno è scomparso di Luca Bonaffini (Teorema, 2007). Con Gianfranco Maretti Tregiardini ha già collaborato illustrando Verso Catullo (Sometti, 2005) e Georgiche di Virgilio (Ponte del Sale, 2006, 2008).

Proprietà dell'articolo
creato:giovedì 4 giugno 2009
modificato:lunedì 22 febbraio 2010