Carrello

non ci sono prodotti nel tuo carrello

libri

  • L'ULTIMA TORPEDINIERAL'ULTIMA TORPEDINIERA

    (altre pagine di diario)
    • Disponibile
    • € 15,00
    • Compra
  • PER ALTRI VERSI 2007PER ALTRI VERSI 2007

    Il catalogo della terza edizione del ParmaPoesia Festival
    • Disponibile
    • € 10,00
    • Compra
  • POESIE SCELTEPOESIE SCELTE

    La prima edizione italiana con testo a fronte della poetessa tedesca
  • FAUSTO MELOTTI. I VIAGGIFAUSTO MELOTTI. I VIAGGI

    Un volume che raccoglie le poesie inedite di Fausto Melotti e il relativo testo critico di Giovanni Raboni
    • Disponibile
    • € 15,00
    • Compra
  • ANACAONA'ANACAONA'

    Il mondo caraibico rivive con forza e poesia nelle pagine dello scrittore di Haiti
    • Disponibile
    • € 15,00
    • Compra

JOSE' REGIO, IL POETA DI DIO E DEL DIAVOLO

Edizione critico-genetica di Poemas de Deus e do Diablo e Mas Deus è Grande

  • 978-88-8871-051-5
  • Martines Enrico
  • 2003
  • 330
  • Saperi
  • Disponibile
  • € 13,00
  • Compra

José Régio, poeta, romanziere, drammaturgo e saggista, fondatore della rivista “Presença” e figura più importante del secondo modernismo portoghese, ha occupato la scena culturale lusitana per gran parte del secolo scorso, proponendo, in una molteplice varietà di forme, un numero limitato di temi fondamentali. Nessun altro scrittore ha vissuto altrettanto intensamente il problema religioso, inteso come costante conflitto interno, come tensione tra bisogno della divinità e negazione di essa, come attrazione verso il sacro ma anche verso il demoniaco, in un insistito gioco di opposizioni e di antinomie che attraversa tutta la sua opera. Le due raccolte riunite in questo volume, POEMAS DE DEUS E DO DIABO (1926) e MAS DEUS E’ GRANDE (1945), ripropongono in età più matura questo tema centrale. Ma il curatore di questa edizione non si limita a fissare il testo e a corredarlo di un’introduzione: cerca infatti di penetrare nel laboratorio del poeta attraverso l’analisi del materiale preparatorio delle due sillogi, per leggere l’opera come progressiva aggregazione di stadi testuali. L’analisi delle varianti d’autopre è dunque uno strumento per seguire il percorso di avanzamenti e di dolorose rinunce che hanno portato il poeta al suo testo finale, per meglio comprenderlo mediante l’identificazione del sistema che orienta la sua trasformazione graduale. Inoltre, l’osservazione dei manoscritti permette di soffermarsi sulle pratiche scritturali di José Régio, con il loro versante legato alla sua particolare sensibilità estetica, di artista della parola, ma anche dell’immagine.

Proprietà dell'articolo
creato:giovedì 4 giugno 2009
modificato:martedì 2 marzo 2010