Carrello

non ci sono prodotti nel tuo carrello

libri

COGLIERO' PER TE L'ULTIMA ROSA DEL GIARDINO

Ventuno voci, oltre centoquaranta liriche per raccontare l�amore in tutti i suoi aspetti

  • 978-88-7847-079-8
  • Conti Guido
  • 2005
  • 190
  • Varia
  • Disponibile
  • € 5,00
  • Compra
Parma città della poesia; Parma, città in amore. sono due versi di Attilio Bertolucci che riassumono bene il tono e il tema di questa raccolta di poesie d’amore scritte dai poeti parmigiani. Ventuno voci, oltre centoquaranta liriche per raccontare l’amore in tutti i suoi aspetti, dalla passione carnale di Alberto Bevilacqua alla lirica sublimata di Attilio Bertolucci, dalla magia del racconto amoroso di Gian Carlo Conti alla carnalità gioiosa e mai volgare di Cesare Zavattini. Così, dalla prima generazione di quella che Pier Paolo Pasolini definì l’“Officina Parmigiana”, si passa alle voci dei nuovi, in un ideale percorso che si rivela in tutta la sua complessità di registri.

È un’antologia che va ben al di là della semplice occasione di San Valentino, per dimostrare come la poesia parmigiana, che annovera autori di livello nazionale, vanta radici forti e ben vive. È un primo modo per riflettere sulla tradizione poetica della nostra città, su ciò che è morto e vivo di una “officina” che non è rimasta, per fortuna, arroccata solo su figure di riferimento tradizionale. Rileggere i nostri poeti, come Gian Carlo Artoni e Giorgio Cusatelli, Ettore Silvi e Attilio Zanichelli, dimostra la qualità di un percorso poetico di cui lasciamo testimonianza alle nuove generazioni.

Questa antologia si rivolge ai parmigiani, perché imparino a conoscere e ad amare i propri poeti; agli insegnanti affinché leggano queste poesie ai propri alunni; ai poeti stessi perché questa sia l’occasione per riflettere sulla tradizione di una città letterariamente ricca. È un modo per far dialogare diverse generazioni di poeti, e confrontarsi sull’anima lirica di una città che dimostra, giorno per giorno, un bisogno crescente di verità.

Ne emerge infine un ritratto insolito di Parma, teatro di incontri amorosi dove le vie, le piazze, i monumenti diventano scenario in cui i parmigiani possano riconoscersi e ritrovare, con le parole dei poeti, le loro più belle storie d’amore.

Proprietà dell'articolo
creato:giovedì 4 giugno 2009
modificato:venerdì 22 gennaio 2010