Carrello

non ci sono prodotti nel tuo carrello

libri

I LIQUORI DELLA NONNA

  • 978-88-7847-261-7
  • Dellapina Roberto
  • 2009
  • 176
  • I buoni sapori di casa
  • Esaurito
  • € 15,00

Lo sapevate che, se si vuole fare un buon liquore in casa, bisogna utilizzare un’acqua pura, limpida, il più possibile priva di calcare, raccolta magari da una fonte durante una scampagnata in montagna? Ve lo sareste mai immaginato che la raccolta dei frutti, delle bacche e delle erbe necessarie alla preparazione dell’infuso deve essere fatta rigorosamente al mattino, in una giornata asciutta e poco ventosa? Nella preparazione in casa dei liquori nulla è lasciato al caso. Tutti i segreti di questo procedimento antichissimo sono ora raccolti in questo volume, una ricca raccolta di ricette per produrre in casa i liquori di una volta, come facevano le nostre nonne.

Frutto di un lungo girovagare dell’autore, alla ricerca di vecchi quaderni di ricette e fogli volanti ingialliti, il libro presenta le ricette dei più famosi liquori italiani, di quelli più tipicamente prodotti in casa e di quelli preparati con prodotti di cui nemmeno si immaginerebbe un simile utilizzo: il Liquore al basilico, il Nocino, il Liquore di liquirizia, il Ratafià di ciliege, il Liquore di garofani, lo Sburlone, il Rosolio di mele, il Liquore Maria Luigia e tanti altri.

La raccolta è poi corredata da una piccola guida di consigli utili e necessari alla preparazione di un buon liquore, suggerimenti per l’infusione o la macerazione, e ancora per l’imbottigliamento, per la conservazione e l’invecchiamento del prodotto finito. Il procedimento di preparazione del liquore ha infatti un non so che di magico e ancestrale che ne garantisce la sua non modificabilità. Ogni dettaglio ha un’importanza irrinunciabile: il periodo di raccolta della materia prima, ad esempio, deve essere il cosiddetto periodo balsamico, legato al ciclo vegetativo di ciascuna pianta, durante il quale fiori, frutti e erbe sono più ricchi di essenze. Solo in questo modo si potrà esaltare al massimo il sapore e il colore del liquore. Il ricettario è poi completato da un’appendice su erbe, fiori e frutti e sulle loro proprietà, per sapere sempre cosa e quando raccogliere.

E ricordate: il segreto di un buon liquore non è racchiuso soltanto nelle sostanze aromatiche impiegate, ma anche nella cura e nell’amore con cui lo si prepara, nella soddisfazione di vederlo maturare giorno dopo giorno, nell’entusiasmo con cui lo si offre agli amici.

Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 6 marzo 2013
modificato:giovedì 10 dicembre 2020