Carrello

non ci sono prodotti nel tuo carrello

tags

libri

A TAVOLA CON IL CONTADINO E IL CACCIATORE

100 ricette con carni bianche e selvaggina

  • 978-88-7847-225-9
  • Pasqualetti Federica
  • 2008
  • 257
  • Cucina e tradizione
  • Disponibile
  • € 15,00
  • Compra
La cucina e la gastronomia dei contadini nascono tradizionalmente dalla “bassa corte”, dall’aia delle case agricole, e da ciò che lì si poteva allevare: piccioni, galline, galli, capponi, oche, faraone e tacchini. Allevamenti, attestati già nel Seicento, regolati solo dall’andamento naturale delle stagioni e dal calore del sole: un tesoro alimentare che oggi, con l’industrializzazione, è quasi definitivamente scomparso. E che dire poi della caccia? Una tradizione che ha origini ancora più lontane: già due milioni di anni fa l’uomo cacciava gli animali selvatici per sopravvivere più a lungo alla fame, alle avversità e al freddo. La caccia è sempre stata, ed è tuttora, molto sviluppata nel territorio parmense, che offre sia cacciagione stanziale (lepri, cinghiali, fagiani e caprioli), sia cacciagione migratoria o di passo (anatre, beccacce, quaglie e pernici). Queste due tradizioni, con le loro rispettive cucine, quella prevalentemente maschile della selvaggina, e quella degli animali dell’aia che è invece prevalentemente femminile, sono convissute a lungo nel territorio parmense e sono da salvaguardare per il nostro futuro. Federica Pasqualetti ci offre la possibilità di farlo grazie a questo prezioso volume, A tavola con il contadino e il cacciatore, ricco di ricette e di segreti gastronomici tradizionali, opportunamente adeguati all’uso moderno. Il libro comprende una ricca introduzione storica, una descrizione puntuale delle proprietà nutritive delle diverse tipologie di carni, e una sezione dedicata alle numerose ricette, tutte da riscoprire o – per i più giovani – da provare per la prima volta e amare per sempre.

Proprietà dell'articolo
creato:giovedì 4 giugno 2009
modificato:lunedì 13 settembre 2010