Carrello

non ci sono prodotti nel tuo carrello

Teresina Zemella

Teresina Zemella è docente di Letteratura Tedesca presso l’Università di Parma. E' autrice di saggi e biografie su scrittori e artisti del Settecento, dell’Ottocento e del Novecento, in particolare dell’Espressionismo (Lessing, Herder, Goethe, Hölderlin, Kleist, Büchner, Busch, Fontane, Mann, Broch, Canetti, Horvath, Bachmann, Handke, Einstein, Iwan Goll, Arp). Nel campo della traduzione ha pubblicato, tra l’altro: Einstein, Bebuquin o i dilettanti del miracolo (De Donato, Bari, 1972); Bobrowski, Tutti i racconti (Pratiche Editrice, Parma, 1977); Lessing, Erst e Falk, e Herder, Fama Fraternitatis, in La pietra grezza (Cisalpino, Milano, 1984); Lessing, Laocoonte, ovvero sui limiti della pittura e della poesia (Rizzoli, Milano, 1994); Simmel, Il codice Cesare e Amore è solo una parola (Rizzoli, Milano,1977 e 1989); Konsalik, Il prigioniero del deserto e Tra gli artigli del leone (Rizzoli, Milano, 1995 e 1997). 

Dal 2004 si dedica, insieme a Sandra M. Talone, al progetto Il traduttore visibile promosso dal Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Parma.

Curatore di
  • IL TRADUTTORE VISIBILE

    La Traduzione a Stringhe e Strisce - La prassi traduttiva

    • 978-88-7847-394-2
    • 2011
  • IL TRADUTTORE VISIBILE

    Autore e Traduttore: Le relazioni pericolose La prassi traduttiva: san Gerolamo, Epistola LVII, De optimo genere interpretandi

    • 978-88-7847-455-0
    • 2013
  • IL TRADUTTORE VISIBILE

    Rime e Viaggi

    • 978-88-7847-501-4
    • 2015
Proprietà dell'articolo
creato:martedì 7 febbraio 2012
modificato:giovedì 16 febbraio 2017