Carrello

non ci sono prodotti nel tuo carrello

Roberto Fieschi

Si è laureato in Fisica all’Università di Pavia nel 1950. Dopo aver conseguito nel 1955 il Dottorato in Fisica all’Università di Leida (Paesi Bassi), ha tenuto corsi universitari a Milano, Pavia, Pisa e Genova. È stato professore ordinario di Struttura della Materia all’Istituto di Fisica dell’Università di Parma. Dal 1970 al 1976 ha diretto il Laboratorio Materiali Speciali per Elettronica e Magnetismo del Consiglio Nazionale delle Ricerche, curandone dall’origine la formazione e lo sviluppo. 

L’attività scientifica ha toccato vari campi: raggi cosmici, fisica molecolare, termodinamica dei processi irreversibili, meccanica statistica, ma, soprattutto dal 1960, fisica dello stato solido. Oltre ad aver curato l’Enciclopedia della Fisica (ISEDI, Milano 1976), ha pubblicato alcuni libri e numerosi articoli per la diffusione della cultura scientifica: Dalla pietra al laser (Editori Riuniti, Roma 1981), L’invenzione tecnologica (il Saggiatore, Milano 1981), Albert Einstein (Edizioni Cultura della Pace, San Domenico di Fiesole 1987), Scienza & guerra (Editori Riuniti, Roma 1987), Stati e trasformazioni della materia (La Nuova Italia Scientifica, Roma 1993), Macchine da guerra. Gli scienziati e le armi (con C. Paris De Renzi, Einaudi, Torino 1995), Struttura della materia (con R. De Renzi; La Nuova Italia Scientifica, Roma 1995). È coautore di vari corsi multimediali didattici che hanno ottenuto premi nazionali e internazionali. Ha fatto parte del Comitato di redazione di alcune riviste internazionali e nazionali. 

È stato membro del Comitato per la Fisica, vicepresidente del Comitato Tecnologico del Consiglio Nazionale delle Ricerche e membro del Comitato Tecnico Scientifico del Centro Nazionale per la Ricerca e lo Sviluppo dei Materiali (CNRSM), dell’Istituto Superiore di Sanità, del Comitato tecnico-scientifico di ASTER, e presidente del Consiglio Scientifico dell’Istituto LAMEL. Negli anni Ottanta è stato membro del comitato centrale del Partito comunista italiano. Fa parte del Consiglio Scientifico dell’Unione Scienziati per il Disarmo (USPID). Nel 1977 gli è stata conferita la Medaglia d’oro dal Ministero della Pubblica Istruzione e nel 1997 la laurea honoris causa in Ingegneria dei Materiali dall’Università di Lecce. Professore emerito all’Università degli Studi di Parma, è socio benemerito della Società Italiana di Fisica.

Autore di
Proprietà dell'articolo
creato:lunedì 11 marzo 2013
modificato:giovedì 16 febbraio 2017