Carrello

non ci sono prodotti nel tuo carrello

Burzacchini Gabriele

Gabriele Burzacchini è Professore Ordinario di Letteratura Greca presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Parma. La sua attività scientifica si è orientata prevalentemente verso la lirica greca arcaica, il teatro greco, l’epigramma ellenistico, il Fortleben della grecità in àmbito latino, la storia della filologia classica. Membro di numerose istituzioni scientifiche e accademiche, nazionali e internazionali, fa parte della Direzione della rivista «Eikasmós» e del Comitato Scientifico della rivista «Paideia». Fra le sue pubblicazioni più recenti: Sul ‘Fonte pliniano’ di Manduria (NH II 103[106], 226), «Eikasmós» XI (2000) 297-308; Temistio e la ‘porca beota’ (Corinn. testim. 3 Crön.), in AA. VV., «Scritti in onore di Italo Gallo», a c. di L. Torraca, Napoli 2002, 115-122; La rapsodia di Nausicaa: osservazioni su un idillio mancato, in AA. VV., Odisseo dal Mediterraneo all’Europa. «Seminario di studio – Trento, 20 febbraio-20 marzo 2001», a c. di Lia de Finis, V. Citti, L. Belloni, Amsterdam 2002, 167-193; ‘flectere si nequeo superos, Acheronta movebo’ (Verg. Aen. VII 312): furores e guerra nel Lazio (con osservazioni sull’influsso di Euripide nel VII canto dell’Eneide) , «AAVM» n. s. LXX (2002) 19-61; Su alcuni carmina macaronica di Lodovico Antonio Muratori, «Eikasmós» XIV (2003) 243-253; E. Degani-G. Burzacchini, Lirici greci. Antologia, con aggiornamento bibliografico a cura di M. Magnani, Bologna (Pàtron Editore) 2005 (Firenze [La Nuova Italia] 19771).
Autore di
Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 25 novembre 2009
modificato:giovedì 16 febbraio 2017