Carrello

non ci sono prodotti nel tuo carrello

libri

DA MARIA LUIGIA AL REGNO D'ITALIA

Il 9° volume della Storia di Parma

Questo nono volume della Storia di Parma – che fa seguito a quelli già apparsi sui secoli precedenti e sull’epoca dei Farnese e dei Borbone – ci consente di compiere un salto decisivo nell’avvicinamento al nostro tempo: esso si apre infatti con il racconto di quel che succede in città subito dopo la caduta di Napoleone – con tutte le sue dirette ricadute su Parma, dovendosi decidere il destino della sua consorte Maria Luisa – e si conclude temporalmente quasi alla vigilia della Grande Guerra, all’apertura di quel tragico secolo che è stato il Novecento.

Il volume si apre il 20 aprile 1816 con l’arrivo a Parma di Maria Luigia d’Austria dopo il Congresso di Vienna, che le affida il ducato a titolo vitalizio. Dopo trentun anni di regno, la morte coglie la duchessa nel dicembre del 1847, un anno prima dei moti risorgimentali del 1848, e anche la data della sua morte contribuisce alla creazione del mito che tutt’ora avvolge il periodo del suo governo, idealizzato nell’immaginario cittadino come un’incomparabile “età dell’oro”.
Maria Luigia non è l’unica protagonista di questo volume, in cui il lettore incontra anche i duchi Borbone Parma, tornati in città alla morte della duchessa, i patrioti Luigi Sanvitale e Filippo Linati, protagonisti del Risorgimento parmense, e il sindaco “picconatore” Giovanni Mariotti, noto ai parmigiani per l’abbattimento delle mura e delle porte della città e per la realizzazione del Lungo Parma a lui intitolato. La seconda parte del volume analizza le complesse vicende che videro la fine del ducato di Parma a favore dell’annessione al regno d’Italia, indagando non solo i fatti più noti ma anche aspetti meno conosciuti della storia della nostra città: dalla salute pubblica alla condizione femminile, dalla vita quotidiana delle classi popolari alle abitudini mondane e culturali della borghesia parmense, dall’avvio della modernizzazione del Parmense alla storia dell’Università e della Chiesa.

Proprietà dell'articolo
creato:lunedì 14 novembre 2016
modificato:lunedì 14 novembre 2016